1 2 3 4
15/12/2017 Il blog di Idee
Time, le Silence Breakers persona dell’anno.

Come ogni anno il Time, il prestigioso settimanale statunitense, nomina la Persona dell’anno. Per il 2017 il premio va alle Silence Breakers, quelle donne che hanno squarciato il velo del silenzio sulle molestie sessuale. 

Sulla copertina Ashley Judd, Susan Fowler, Adama Iwu, Taylor Swift e Isabel Pascual, cinque donne che con modalità diverse hanno dato il via ad una serie di denunce che hanno creato un vero e proprio scossone in particolar modo nel mondo dello spettacolo. Donne che hanno trasformato l’hashtag #meetoo in un movimento, diventato poi, lo ricorda Time nella motivazione del riconoscimento “una sorta di resa dei conti collettiva: nata però come atto di coraggio individuale”.

Un premio assegnato ad un gruppo, fatto insolito, ma non una novità assoluta. L’ultima volta che il riconoscimento è stato assegnato ad una collettività fu nel 2014, quando furono insigniti i medici che hanno combattuto l’ebola.

Le Silence Breakers succedono al Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che lo scorso anno aveva conquistato la copertina. I leader mondiali sono i personaggi che più di tutti hanno conquistato il premio. I presidenti degli Stati Uniti sono i protagonisti assoluti, tutti hanno ottenuto almeno una copertina, con Obama, Bush Jr., Clinton e Regan che ne hanno conquistate due.

Leggi la notizia per esteso: https://www.democratica.com/focus/silence-breakers-time-copertine-storia/ 

E tu cosa ne pensi delle donne che hanno squarciato il velo del silenzio?

Cerca
Area riservata
Accedi all'area riservata
 
SCARICA LA MINI-CAMPAGNA REALIZZATA DA IDEE
Video Promo Idee
 
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO MIGRANTI E BANCHE

Sostieni il progetto "Taglia e Cuci IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO"
con l'invio di stoffe a iDEE per il laboratorio di sartoria!
migrantiebarche
Per l’invio delle stoffe: ASSOCIAZIONE iDEE:
Via Lucrezia Romana 41/47, 00178 Roma alla c.a. di Chiara Pieretti.

Clicca qui per saperne di più sull'Associazione

 
Ecuador: riflessioni sul Buen Vivir con Bepi Tonello
Concorso Cooperarte