1 2 3 4
05/09/2014 Newsletter - Num 9
Si parte dalle iDEE per raccontare ad AziendaBanca il talento femminile del Credito Cooperativo

L’articolo pubblicato sul numero di aprile, a firma di Gaja Calderone, ha  ripercorso appunto i dieci anni di attività e di sperimentazioni “sul campo” dell’Associazione. iDEE è stata la prima iniziativa di questo tipo a prendere avvio nell’ambito dell’industria bancaria. Inizia il suo cammino il 14 aprile del 2004 e nasce dalla felice intuizione di Alessandro Azzi, presidente di Federcasse. Negli anni l’Associazione ha sviluppato competenze e si è fatta promotrice di numerose iniziative. Antonina Giannini ne ha menzionate alcune ad AziendaBanca. Già prima che la legge Golfo-Mosca entrasse in vigore, iDEE aveva indirizzato una lettera alla Camera dei Deputati per sostenere la promulgazione della norma sulle quote rosa nei consigli di amministrazione (CdA) delle società quotate. Una azione preceduta dalla raccomandazione volta a facilitare l’ingresso di almeno una donna nei CdA delle BCC e delle aziende/enti del Credito Cooperativo. Il progetto è stato immediatamente adottato dal comitato esecutivo di Federcasse. Il risultato: nel 2012 le donne in posizioni apicali hanno raggiunto l’8% del totale.
L’Associazione ha realizzato, inoltre, premi e convegni con l’obiettivo di favorire il radicamento all’interno del Credito Cooperativo di una cultura di genere positiva e finalizzata a valorizzare le diversità di genere soprattutto nelle attività in team.  Un lavoro facilitato da un retroterra molto fertile: quello della cooperazione, che si integra con il principio delle pari opportunità. Tra alcune delle attività riportate da AziendaBanca anche il convegno e la pubblicazione della brochure dal titolo: “Equilibrio. Strumenti per una gestione efficace dei tempi di vita e lavoro nelle imprese cooperative”. Nell’articolo si è parlato, inoltre, del premio TraguardiDEE, quello speciale riservato alle donne che si sono distinte nei diversi campi della vita economica, politica e sociale, ma anche quello attribuito alle socie per aver svolto attività a beneficio dell’Associazione. A questi si aggiunga il Premio Lia Zaccardi, dedicato alla memoria del vice direttore di Federcasse scomparsa prematuramente. Con quest’ultima iniziativa si punta a sviluppare la formazione manageriale femminile e la conciliazione. 
Cerca
Area riservata
Accedi all'area riservata
 
Iscriviti / Cancellati
 Iscriviti / cancellati alla nostra newsletter
 
Ultimo invio
Per visualizzare tutti gli articoli dell'ultimo invio premi qui
 
Archivio Newsletter
» Numero 9 23/07/2013

» Numero 8 23/07/2013

» Numero 7 05/12/2011

» Numero 6 06/08/2010

» Numero 5 01/09/2009

» Numero 4 08/03/2009

» Numero 3 06/05/2008

» Numero 2 01/08/2007

» Numero 1 18/12/2006

» Numero 0 07/07/2006